lunedì 16 settembre 2013

sorpresa

Ho incontrato tante persone nel mio negozio.
Grazie a tutti.
E c'e' una cosa che mi ha fatto molto piacere in questi 2 mesi.

Un papa' che parla tedesco, e' venuto con 3 figli.
Ha fatto scegliere un prodotto ognuno.
Papa' spiegava che "e' origami..." "guarda bene, son tutti diversi"...
(mi dispiace che non capisco tanto tedesco).
E alla cassa mi ha detto, in inglese
"grazie a te potevo fare vedere belle cose ai miei figli, grazie. Sei grande".

nooooo... sono commossa. Non sono grande ma solo avevi gli occhi da capirmi.
Grazie se avete capito "il calore della mano".

Poi ieri e' venuta una mamma con 2 figlie, nord europeana o dei paesi baltici.
Mi ha detto, in inglese "le mie figlie erano molto contente per le tue cose, con tanti sorrisi. Grazie".

Grazie a voi. Perche' questa figlia era la prima persona che ha aperto la scatola sul banco.

Ho messo delle scatole chiuse, in origami. Con bigliettino "Please Open 2euro".
Nessuno non ha aperto.
Ma ragazza voleva una scatola per mettere un regalino alla amica e ha trovato una scatola,
forse ha aperto senza pensare niente.

e....

sorpresa!!


sono contenta se la ragazza era davvero sorpresa e le e' piaciuta.
(infatti ne ha preso 3.)
 
Non so, non sapevo se c'e' qualcuno che apprezza questa cosa.
Per me e' una origami "normale". Non e' assai artigianato, ne' arte, ne' una cosa economicamente preziosa.
 
 
Non solo stranieri, c'erano anche in Via Conchetta le mamme che mi hanno detto "ai miei figli piacciono le tue cose" ma non ho mai pensato dei bambini e il loro futuro. Si', forse pensavo. Pensavo che se perdesse manualita'/artigianalita' dove potra' andare Italia? cosi'.
 
Sono contenta se i genitori abbiano volonta' di fare vedere le bellezze delle cose fatte a mano ai loro figli. Se posso fare qualcosa per loro sarei felice.
 
Grazie, a Brera ho potuto avere tante occasioni.
Grazie per darmi sempre le nuove energie, le nuove idee, per farmi sorridere.
Mettero' tante scatole chiuse, spero che abbiate la curiosita' di aprirla.
Grazie di cuore!!
 


2 commenti:

  1. sono convinta che hai migliorato la tua vita nel tuo trasferimento!

    RispondiElimina
  2. Ciao Regina. Si', lavoro molto di piu' pero' mi sento di essere viva. Sai che c'era una ragazza che mi ha mandato una foto del mio pacchetto... Per esempio un sacchetto fatto dai giornali giapponesi, dicono che "bello, cosi' costa niente", ma ci mette il mio tempo. Sinceramente ho cominciato a soffocare per preparare il mio pacchetto pero' vedendo la gente che lo apprezza non vorrei rinunciare. Stanca ma potro' avere tanti incoraggiamenti dai clienti. Le giornate piu' dense, mi piace.

    RispondiElimina