mercoledì 12 febbraio 2014

GHIRI choco

In Giappone, il 14 febbraio le ragazze confessano il loro amore a chi amano regalando il cioccolato.
es. un compagno di classe che mi piace... ma non ho l'mai confessato... metto ciccolato sia con la lettera che anonimamente nel suo armadietto di scarpe o nella cassetta nello scaffale.
 
Credo che qualche commerciante ha inventato questa usanza.
poi inventato anche altro mercato che si chiama Ghiri-choco.
 
Cosi' se ricevono i cioccolatini solo i ragazzi belli, sono poverini altri ragazzi.
 
Allora, questo Ghiri-choco, ghiri= il mio dizionario dice "dovere, obbligo", una cosa che si deve fare per essere umano.
Anche se non lo ama, regaliamo lo stesso obbligatoriamente perche' se non lo regalo e' poverino lui...
 
e le donne regalano a tutti gli uomini che ci sono attorno a loro.
Papa' e frattelli, colleghi, compagni di classe, amici...
somma, un cioccolatino di segno di Amicizia.
 
Pero' non si deve dare equivoco, deve fare capire che sia Ghiri.
Quindi a chi ama davvero si regala un cioccolatino... es. piu' di 5euro, tipo tartufo o fatti a mano ma per amici/colleghi si spendono meno di 1euro... ecco.
 
E' tutto invenzione commerciale eh. 
 
altro giorno una amica mi ha portato un pacchetto di cioccolatini.
Verranno distribuiti al giorno di San Valentino.
Sto pensando di pacchetino carino, senza confezione e' un po' brusco.
Usando le carte per origami 10x10cm ho piegato in vari modi di Origata.
Manyo-tsutsumi ma una linea sola cosi' non dar equivoco... ;)
 
 
Non posso sprecare le carte ma e' importante anche confezionare, e' la dimostrazione del rispetto... provo a usare le carte di catalogo/volantino♥

Nessun commento:

Posta un commento