giovedì 27 novembre 2014

Washi e Patrimonio Unesco

 
Washi, carta giapponese e' diventato Patrimonio culturale immateriale dell'Umanita' dell'Unesco.
 
Washi registrate questa volta sono:
Sekisyu banshi石州半紙 di Hamada shi, Shimane
Hon Mino-shi本美濃紙 di Mino shi, Gifu
Hosokawa-shi細川紙 di Saitama
 
ecco...
Le carte che abbiamo nel negozio, di Asai Chorakuen (Kyoto) sono Ecizen washi越前和紙 di Fukui, ovviamente fatte a mano.
ma Non e' il patrimonio di Unesco.
 
Fukui e' il piu' grande polo produttivo di Washi.
Perche'?? Spiega il ministero, a Ecizen non c'e' nessun'associazione/organizzazione per succedere.
 
sembra un po' burocratico ma...
 
spero che in questa occasione tanta gente sappia la bellezza di carte fatte a mano!
 
 

Nessun commento:

Posta un commento