mercoledì 9 settembre 2015

italiani amati dal mondo

Vorrei andare in Germania anche io.
Ma se devo andare a Budapest, non so se posso passare quel confine tra Italia e Austria.

Scherzavo con un amico.
In Germania andro' di sicuro, c'e' una citta' dove devo visitare assolutamente prima di tornare in Giappone;
Köln!
Prendero' il volo di LCC, massimo con Eurolines che e' via Svizzera non passa Austria.
 
Scherzo a parte, il controllo in Austria mi fa lamentare sempre.
L'ultima volta mi ha chiesto il nome del presidente del mio paese.
E' venuto solo un nome nella mia testa... 
Matteo Renzi...

oddio. Ormai sono italiana :D
nnaggia, da piu' di 2 anni che non torno in Giappone.

Cerco sempre non passare quel confine.
Interrogatorio inizia sempre da
Sprechen Sie Deutsch?
E inizio sempre da
Ich spreche Deutsch Nicht.
verso le 4 di mattina...
Comunque continuano a parlare in tedesco...
 
Poi mi chiede sempre "gefallt es Ihnen in Italien" e "warum?"
Avevo gia' detto diverse volte
"Wein"!!!
Uno mi ha risposto "Vino ha anche il nostro paese".
ah ah,  sei geloso agli italiani :D

E... non solo Austria, ma fanno simile anche in UK.
Alla mia amica che viene dal Giappone non fanno tante domande ma a me un pochino di piu'. Cosa fa in Italia, con chi vive, quando torna e chiede di dimostrare il biglietto del ritorno. E anche loro chiedono quasi sempre "ti piace Italia?""cosa che ti piace in Italia?".
E rispondo "eat eat eat drinking wine" :)

Vabbe...
Non sono cattivi ai profughi, sono sempre severi e rigidi o seplicemente "essere precisi" e gelosi per italiani.
Non so come si trattano a voi italiani ma siete amati dagli altri paesi... invidio un po'!

Nessun commento:

Posta un commento