lunedì 17 aprile 2017

riciclo vestiti

"si dice che i giapponesi comprano 10kg di vestiti all'anno e buttano via 9kg. Per questo i bottoni da rivestire ha fatto successo".
Ho detto ad una signora che è interssato ai bottoni.
Signora mi ha detto "ma in Giappone non c'è il sistema del riciclo? In Italia ci sono cassonetti per raccogliere i vestiti poi vanno a bisognosi".
Ho risposto stupidamente "perché in Giappone non ci sono poveri". (poi mi sono pentita subito).
Nel tardo pomeriggio di pasqua facevo una passeggiata e ho trovato questo cassonetto giallo. E mi sono pentita di nuovo per le parole che avevo detto ad una signora.

a...a proposito, cosa avete pensato di una portlona gigante rivestita da vestiti vecchi, se l'avete vista durante il FuoriSalone?
Per me era orribile. Se la gente dice guardandola "che bella idea, fa bene per nostra pianeta", sono rimasta furiosa. Ma che eco? I vestiti si può vestirsi ancora poi sai che sotto questi vestiti c'è un polistirolo gigante eh? Che schifo se questo si chiama "arte".

Il volantino di Carrefour dice "prezzi giusti" per camicia di 15euro. Dici davvero è giusto???
Mi vergogno veramente questo mondo di "uso e getta".

...chiudendo tra parentesi...
La meta di questa passeggiata era qua↓

Per comprare Ramen giapponesi!!
Un international market in via Giambellino.
Posso dire che è quartiete slum? Prima volta che ho tenuto forte la mia borsa. Mia amica continuava a dire "paura, paura".
A me piace Maciachini, lì è vivace... secondo me. Ma Giambellino...sono rimasta scioccata.
Non so se perché mi sento così perché son giapponese e in Giappone non ci sono tanti immigranti e non "esiste" slum.

E a signora dei bottoni ho aggiunto subito "anche perché in Giappone non ci sono tanti immigranti"... anche se i poveri in Italia non sono solo loro e la povertà dell'Italia non è colpa di loro.
Non so, non è il mio problema ma semplicemente volevo sapere se quella situazione di Giambellino sia accettabile per voi? 

Nessun commento:

Posta un commento